Loading...
Assorel

Comunicazione per la valorizzazione del patrimonio Culturale, Territoriale e Ambientale


La comunicazione della finale europea delle olimpiadi della cucina e della pasticceria, il Bocuse d'Or e la Coupe du Monde de la Pâtisserie Europe 2018


 

CLIENTE

GL EVENTS France

SOCIETÀ

Mailander


 

STRATEGIA - IDEA DISTINTIVA

Il Bocuse d'Or, insieme alla Coppa della Pasticceria, è la gara culinaria più importante del mondo. Tuttavia, l'evento in Italia è poco conosciuto e - a parte gli addetti ai lavori ?- non ha mai goduto di prestigio e particolare attenzione. Per la prima volta gli organizzatori hanno quindi deciso di portare le finali europee nel nostro paese con l'obiettivo di creare visibilità, dare autorevolezza all'evento, stimolare attenzione e partecipazione. Parallelamente la Regione Piemonte e l'Accademia Bocuse d'Or Italia (contestualmente creata dalla Città di Alba per stimolare il recruiting di chef di talento) hanno sostenuto l'evento riconoscendolo come un'importante leva di marketing e visibilità internazionale. Obiettivo della comunicazione è stato quindi creare una 'media awareness' capace da un lato di aumentare la conoscenza e la visibilità dell'evento delle due competizioni e dei suoi meccanismi con l'audience italiano. Dall'altro fidelizzare i tantissimi paesi del mondo, dai Paesi scandinàvi alla Polonia, Ungheria, UK, Spagna nei quali la gara è seguitissima, valorizzando la competizione anche come grande strumento di marketing territoriale internazionale (in questo caso per il Piemonte).

Sulla base di queste premesse la strategia è stata creare awareness andando oltre la competizione tecnica ed i suoi punti di forza tradizionali, spostando la comunicazione su contenuti più lifestyle e pop, di società e personaggi protagonisti, per coinvolgere il pubblico italiano e per valorizzare l'evento sul target estero.

ATTIVITÀ/RISULTATI

Mailander e Relazioni Digitali hanno lavorato insieme al cliente GL Events per le attività di ufficio stampa in Italia e all'estero, e durante l'evento hanno garantito una copertura sui social network che ha accompagnato piatto dopo piatto la gara tra i pasticcieri e i top chef d'Europa. Il lavoro di Mailander e RD ha quindi abbracciato i media tradizionali e i new media, in un'ottica di integrazione e coordinamento che contraddistingue il nostro approccio.

350 giornalisti da oltre 20 paesi del mondo accreditati all'Oval Lingotto di Torino; circa 900 uscite sulla stampa nazionale tra quotidiani, radio, tv, online e oltre 500 su 20 paesi per la rassegna stampa internazionale per le due competizioni, la gara dei cuochi e la gara della pasticceria.