Loading...
Assorel

Miglior Uso del Testimonial/Influencer


Storymaker Club


 

CATEGORIA
Miglior Uso del Testimonial/Influencer

CLIENTE

Generali Italia

SOCIETÀ

Doing


 

STRATEGIA - IDEA DISTINTIVA

Un argomento che sta entrando tra le priorità nelle agende delle aziende è la cosiddetta 'employee advocacy'. In breve: come è possibile coinvolgere i dipendenti nella comunicazione aziendale? Questo tema è ancora più rilevante considerando che oltre il 50% dei dipendenti di un'azienda desidera pubblicare contenuti che la riguardano e il 78% di loro lo fa già almeno una volta a settimana.
Infatti, se una volta ci si limitava a raccontare agli amici davanti a un caffè qualcosa di interessante successo in ufficio, oggi questa domanda assume ancora più rilevanza considerando che ognuno di noi ha a disposizione i social network, quindi dei canali per veicolare esperienze e opinioni in modo immediato a tante altre persone.
Si tratta di un'opportunità enorme: i dipendenti diventano potenzialmente 'social ambassador'. E sono proprio loro, partecipando ogni giorno alla vita dell'azienda, che possono e vogliono raccontarla più di chiunque altro.
Per questo motivo Generali Country Italia ha creato 'Storymaker Club', il club dei colleghi che vogliono contribuire da protagonisti al racconto delle iniziative della Compagnia sui social media.

ATTIVITÀ/RISULTATI

Ogni dipendente può partecipare agli eventi dell'azienda e candidarsi per esserne il portavoce sui social, raccontando l'esperienza attraverso tanti contenuti da condividere sui propri profili. Sono tre gli ingredienti chiave alla base di Storymaker Club:
- ORGOGLIO. I dipendenti possono sono coinvolti in iniziative che li facciano sentire orgogliosi di essere parte dell'azienda, ad esempio un evento esclusivo.
- PASSIONE. Le persone parlano sui social network di ciò che amano e Generali organizza tante attività che coincidono con passioni e interessi molto comuni: arte e cultura, sport e benessere, tecnologia e innovazione, cause sociali ed iniziative di solidarietà. È in questo tipo di iniziative che vengono coinvolto i dipendenti, perché sono quelle di cui loro già parlano sui propri canali social e lo farebbero volentieri, in modo spontaneo e sincero.
- FORMAZIONE. Non tutti abbiamo la stessa capacità di utilizzare i canali social. Per questo è importante fornire ai dipendenti gli strumenti necessari per utilizzarli. Storymaker Club prevede infatti momenti di formazione sia online sia di presenza - con dei noti digital influencer - grazie ai quali, i dipendenti che lo desiderano, possono imparare a utilizzare le principali piattaforme nella loro vita privata e in relazione all'azienda. Tutto questo senza tralasciare i temi legati alla sicurezza online.
In questo modo i dipendenti vivono in prima persona un'esperienza gratificante e concreta legata all'azienda e i suoi valori e possono raccontarla in modo efficace sui propri canali social attraverso un punto di vista personale: non si limitano a condividere un contenuto, ma sono loro stessi a crearlo. Questo elemento di CO-CREAZIONE dà al progetto un valore unico e genuino, arricchendo lo storytelling aziendale al di là dei canali ufficiali.
Inoltre, alcuni dei contenuti realizzati da loro, ad esempio foto e video, sono poi stati raccolti in un racconto su www.storymakerclub.it che permette di ripercorrere l'intera esperienza attraverso i loro occhi.
Storymaker Club ha avuto un grandissimo successo, coinvolgendo più di 200 dipendenti in 17 eventi e portando alla creazione di più di 800 contenuti.