Loading...
Assorel

Comunicazione per la valorizzazione del patrimonio artistico, territoriale e ambientale


86° Fiera Interazionale del Tartufo Bianco d'Alba


 

CATEGORIA
Comunicazione per la valorizzazione del patrimonio artistico, territoriale e ambientale

CLIENTE

Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d?Alba

SOCIETÀ

Mailander


 

STRATEGIA - IDEA DISTINTIVA

Il turismo autunnale in Langhe e Roero è un fenomeno che interessa un pubblico internazionale in costante ascesa, con un ritorno di immagine per tutto il territorio. La Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba - organizzata nei mesi di ottobre e novembre - è l'evento che storicamente ha contribuito a creare, sviluppare e consolidare questi flussi turistici e nel contempo inventare un mercato prima nazionale e poi internazionale, per un 'prodotto' (il tartufo non lo è) che dal mero consumo locale è diventato un'icona del gusto e del made in Italy. La fiera, quindi, è uno degli esempi più riusciti in Italia della capacità di trasformare un 'prodotto' in un driver di crescita economica e del territorio.

Il focus della campagna è stato quindi quello di creare un mix di contenuti e di valorizzazione di eventi previsti dal programma che, facendo leva anche sull'intervento e la collaborazione di tutti gli attori istituzionali del territorio, fosse in grado di aumentare la visibilità nazionale e internazionale dell'evento per poi migliorare ulteriormente il posizionamento di mercato, aprire nuovi fronti di comunicazioni sia per mercato sia per tipologia di prodotto, far crescere la spesa media del visitatore, aumentare il tasso di occupazione delle strutture ricettive del territorio.

L'idea distintiva è stata 'andare oltre'
i CONTENUTI da comunicare, puntando su concetti originali come la «fiera green», facendo leva ad esempio sull'iniziativa Breathe the Truffle, il crowdfunding mirato alla salvaguardi, tutela e valorizzazione del territorio dove crescono in tartufi. Oppure sulla candidatura UNESCO del tartufo a patrimonio culturale dell'umanità;
i LUOGHI da dove e in cui comunicare: ad Alba e nelle Langhe, ma anche nei luoghi dove si raggiunge e coinvolge meglio la stampa (Milano, Roma).;
gli SPAZI all'interno dei media: non solo quelli dedicati ad enogastronomia e turismo;
il POSIZIONAMENTO, mirando a accrescere la percezione «glamour», di più alto profilo degli eventi e del territorio, anche attraverso il coinvolgimento di personaggi, testimonial, partner di alto profilo (ad esempio puntando su moda, lusso);
il CONSUETO, nel definire il format degli eventi dedicati ai giornalisti e non solo utilizzato il concetto di inserire persone, luoghi o cose che sono eccellenze altrimenti difficili da raggiungere e che solo il territorio può dare;
gli ottimi RISULTATI raggiunti negli anni precedenti, per costruire un sistema intorno al quale far crescere ulteriormente l'attrattività internazionale.

Tutto questo attraverso un'azione, qualitativa più che quantitativa, continuativa per allungare la stagione dando continuità alla comunicazione, e progressiva orientata a ottenere risultati misurabili anche in termini di business e a creare valore sul territorio. In tal senso è stata importante la disponibilità degli opinion leader del territorio come testimonial e ambasciatori, che hanno aiutato a raccontare la storia e la cultura del tartufo come asset intangibile ed unico al mondo.

ATTIVITÀ/RISULTATI

Consulenza strategica e coordinamento generale: Mailander ha offerto un supporto continuo al committente in ottica di massimizzazione dei risultati e adattamento del progetto. Ha inoltre supportato il committente nel coordinamento per la comunicazione con tutte le realtà coinvolte nel progetto.

Coordinamento contenuti: L'attività ha riguardato la scelta dei contenuti e i canali attraverso cui diffonderli relativamente agli eventi di maggiore prestigio come 'I Grandi incontri del Tartufo Bianco d'Alba' (incontro tra tartufo bianco e caviale, cena curata dagli chef stellati Alain Dutournier del Carré des Feuillants di Parigi e Marc Lanteri del Ristorante, per la quale Mailander ha invitato al Castello di Grinzane Cavour i giornalisti Massimo Postiglione di SkyTg24, Beppe Gandolfo del TG5, Luca Ubaldeschi e Roberto Fiori de La Stampa, Marco Trabucco de La Repubblica, Luca Ponzi di RAI Piemonte), la 'Asta Mondiale del Tartufo' (per l'occasione Mailander ha coordinato e condiviso i contatti dei giornalisti della stampa locale americana con l'ufficio stampa dell'Asta di Filadelfia. All'asta, presso il Castello di Grinzane Cavour, erano presenti, tra gli altri, Costanza Barone e Seth Doane, corrispondenti della CBS a Roma e Craig Cavallo di Condé Nast Traveller USA. In entrambi i casi attendiamo notizie delle uscite sui media USA).

Mediapartnership e sponsorship: Mailander ha individuato alcuni soggetti potenzialmente interessati ad avviare con l'Ente Fiera una partnership. Tra questi Radio Capital - Brunch per Duo e Radio Due Decanter, per quel che riguarda i media, e Relais & Chateaux ed Eataly per il tema delle sponsorizzazioni.

Media Relation:
- Definizione e creazione dei contenuti
- Organizzazione di 3 conferenze stampa
- Coordinamento con Asta nazionale del Tartufo ed altre realtà per la comunicazione a livello nazionale ed internazionale
- Realizzazione di press tour e educational singoli mirati al coinvolgimento di testate di prestigio
- Organizzazione e gestione press tour e visite individuali
- Organizzazione di un incontro presso la sede della Stampa Estera a Roma nel dicembre 2016 in collaborazione con BITEG, Borsa internazionale del Turismo Enogastronomico. Mailander si è occupata dei rapporti con l?associazione per la gestione logistica e dei contenuti. La sponsorizzazione, sostenuta anche da Biteg, ha previsto un breve intervento di tre relatori di Ente Turismo, Ente Fiera e Biteg, e l'offerta di un tartufo da mettere in lotteria tra gli associati della Stampa Estera.

In coordinamento con l'ufficio stampa dell'Ente Fiera e del Turismo di Langhe e Roero, e in collaborazione con l'agenzia partner USA, sono stati organizzati i seguenti press tour e le seguenti visite individuali:
- TAGADA - LA7
- THE NEW YORK TIMES
- SERENO VARIABILE RAI 2
- AFP
- DEUTSCHE WELLE e BBC RADIO
- TG5, TG4 E STUDIOAPERTO
- CBS
- CONDENAST TRAVELLER
- TG2 SI VIAGGIARE
- ORGANIC LIFE

Ufficio stampa day-by-day: Mailander ha lavorato sul mantenimento delle relazioni con la stampa nazionale e internazionale attraverso un'attività continuativa di ufficio stampa, realizzata sempre in coordinamento e condivisione con gli uffici stampa della fiera e di Tu Langhe.

Risultati: da luglio 2016 a gennaio 2017 l'attività di Mailander ha generato oltre 200 tra articoli, servizi televisivi e radiofonici e pubblicazioni online, sia su scala nazionale sia internazionale, raggiungendo un pubblico vasto e dagli interessi più svariati. Le uscite estere hanno raggiunto i paesi target di Germania, Francia, USA e UK. Altre, come quella dell'agenzia internazionale AFP o quella di BBC Radio, hanno permesso di raggiungere un pubblico 'worldwide'. L?86° edizione è stata da record: 110 mila presenze e oltre 600 mila persone sul territorio nei due mesi di evento. A questi si aggiungono i numeri del turismo, con l'allungamento della stagione e il milione di presenze nel 2016.